A Catania per continuare a far punti

Dopo aver messo insieme quattro punti nelle ultime due partite di campionato, per l’Arzignano è tempo di cercare conferme in casa dell’ostica Meta Catania. Trasferta lunga quella che attende i biancorossi protagonisti stasera alle 20.45 sul campo degli etnei di mister Samperi nell’anticipo dell’ottavo turno di campionato. Biancorossi che restano comunque nelle zone calde della classifica, ma che al tempo stesso possono recriminare per un avvio di stagione tutt’altro che facile con sei partite sulle sette disputate fin qui giocate contro le prime sei della classe, a cui si aggiunge quella di stasera coi catanesi settimi in graduatoria. Soltanto ieri comunque allenamento al completo col tecnico argentino che ha ritrovato Molaro e Ghouati rientrati dalla tre giorni azzurra di Novarello dove si sono allenati con la Nazionale giovani emergenti agli ordini del tecnico Angelini. In campo due assenti sicuri come ci conferma il presidente biancorosso Mirco Rossetti: “I portoghesi Sabry e Fred non rientrano più nei nostri piani futuri e abbiamo deciso di comune accordo di dividere le nostre strade, stiamo guardando con attenzione al mercato per rinforzare questa rosa e dare tranquillità al nostro mister che sta lavorando molto bene con la rosa a disposizione. Contiamo presto di annunciare i volti nuovi per la seconda parte di stagione”. Tra i padroni di casa reduci dal pari in rimonta a Mantova rientra in gruppo il paraguiano Salas dopo l’esperienza oltre oceano con la sua nazionale. Tra i pali Perez vecchia conoscenza dell’Arzignano sinn dai tempi della A2 quando vestiva la maglia del Prato, in campo occhio a Ernani e capitan Mumeci. Assente sicuro Dal Cin fermato un turno dopo il doppio giallo di sabato scorso. Ad arbitrare il match Iannuzzi di Roma 1 e Schirripa di Reggio Emilia.

Leave a Reply