Il Rieti non fa sconti ma l’Arzignano è in crescita

Ancora una serata senza punti per l’Arzignano che cede il passo ad un Rieti scatenatosi nel secondo tempo che si conferma corazzata da alta classifica. Finisce contro il team di Duda l’inizio impossibile per i biancorossi che nelle prime cinque giornate hanno affrontato altrettanto big mettendo in cascina un solo punto. Per la banda di mister Lopez arriva a pennello la sosta per gli impegni nelle qualificazioni mondiali della Nazionale del ct Musti, una sosta di un paio di settimane per resettare tutto e ricaricare le pila. Del ko col Rieti si deve portare in dote il buon primo tempo terminato sull’1 a 1, risultato che però è andato stretto ai biancorossi. Quello che bisogna assolutamente cancellare è l’inizio ripresa con tre gol subito nel giro di novanta secondi che hanno spezzato le gambe ai vicentini e spostato l’inerzia del match. Domani il match a Merano di Coppa Divisione e poi concentrazione massima per il ritorno in campionato previsto per il prossimo 4 di novembre con la trasferta in casa dell’Ostia.
Cronaca. Rieti subito pericoloso in avvio con Jelovcic che colpisce in pieno la traversa. Dall’altra parte l’eterno Marcio spara su Micoli e Amoroso viene fermato al momento del tiro. Al 7’ Ghouati firma il vantaggio biancorosso con un tiro dalla distanza che fredda un colpevole Micoli, ma la festa dura pochi secondi perché De Luca lasciato libero in area appoggia in rete una corta respinta di Pozzi. Fortino e Ramon colpiscono altri due legni, ma la grande occasione arriva dal piede di Morillo che spara forte ma a lato nel finale di tempo. Inizio ripresa shock con bis di Fortino (nel secondo gol fallo non dato a Marcio) e sigillo di Rafael che chiudono i conti col match portando il Rieti sul 4 a 1 dopo un minuto e mezzo colpendo una difesa troppo statica. Javi Roni allunga al 7’ smarcandosi sul secondo palo senza troppi problemi. Gol che scuote i biancorossi che al 9’ accorciano con tiro di Amoroso deviato in rete da Moura. Palla a centro campo e Rieti che si riporta su un rassicurante più cinque sul tabellone col gioiellino Javi Roni che indisturbato si beve il campo e trafigge Pozzi. Amoroso spreca un tiro libero ma al 15’ gonfia la rete con una girata dopo un pregiato stop di petto. L’Arzignano cerca di riaprirla col portiere di movimento ma Rafael recupera palla nella sua metà campo e battezza un tiro perfetto che si insacca nella porta vuota per il definitivo 7 a 3.

ARZIGNANO-REAL RIETI 3-7
ARZIGNANO
: Bastini, Pozzi, Sabry, Marcio, Tumiatti, Fred, Kastrati, Amoroso, Morillo, Gonella, Lazri, Ghouati, Molaro. All. Lopez.
REAL RIETI: Pasculli, Moura, Ciani, Ramon, Romano, Jefferson, Baroni, Javi Roni, Rafael, Relandini, Jelovcic, Fortino, Micoli, De Luca. All. Duda.
ARBITRI: Di Nicola di Pescara e De Pasquale di Marsala.
RETI: pt 7’10” Ghouati (A), 7’22” De Luca (R). St 36” Fortino (R), 1’10” Rafael (R), 1’32” Fortino (R), 7’11” Javi Roni (R), 9’04” autogol Moura (A), 9’16” Javi Roni (R), 14’53” Amoroso (A), 18’40” Rafael (R).
NOTE: ammoniti Amoroso e Sabry (A), Baroni (R). Tiri liberi 0/1 (A), 0/0 (R). Spettatori 400 circa.

Qui gli highlights del match con intervista a Capitan Marcio a fine gara.

Leave a Reply