Terza batosta di fila: bisogna reagire!

Un altro venerdì nero per l’Arzignano che perde la terza partita nelle ultime tre gare, subisce l’ennesima goleada e scende al penultimo posto della classifica, vicino alla matricola Aniene unica squadra assieme ai biancorossi a non aver ancora vinto una partita. In casa della CMB Signor Prestito una prestazione da cancellare con la difesa che lascia troppo soli gli avversari e subisce gol evitabili, mentre l’attacco non riesce ad essere incisivo come vorrebbe scontrandosi troppe volte con Weber e la difesa del team della Basilicata. I gol subiti in quattro partite sono 25, più di sei a partita, dato che fa male e che potrebbe essere ancora più largo se non fosse per le parate che Pozzi e Bastini sono costretti a fare. Urge fare un reset più mentale che fisico, dove cancellare questo difficile inizio e compatti alzare la testa e a muso duro affrontare le prossime sfide. Venerdì altra sfida difficilissima contro un Real Rieti che si propone come antagonista nella lotta al tricolore, fare risultato sarà difficile o forse anche impossibile, ma chi scenderà in campo dovrà farlo col fuoco negli occhi per difendere una maglia che ha scritto la storia del calcio a 5 italiano.
Cronaca. La CMB parte forte con Fusari e Caruso che scaldano le mani a Pozzi. L’azzurro Fusari ci prova anche di tacco trovando il palo, va meglio al 7’ all’ex Jhonatan che vola sulla sinistra e con una puntata perfetta batte il portiere biancorosso. Gara in discesa per il team di Grassano che firma il bis con Caruso lasciato libero sul secondo palo. L’Arzignano prova a risponde con Morillo ma Weber è sicuro, meno lo è la difesa arzignanese che nel finale di tempo capitola per la terza volta quando Fusari riceve un assist dalla sua area, stop di petto e con una bella girata gonfia la rete. Nella ripresa la musica rimane la stessa con Molaro che prova a scuotere i suoi e la CMB che segna su schema da punizione con tiro preciso di Zancanaro. Al 4’ Ghouati indovina un tiro dalla distanza che sorprende Weber e da solo l’illusione al recupero perché un minuto dopo Restaino indisturbato appoggia da due passi un assist da fondo campo. CMB che non si ferma e chiude in goleada col bis di Zancanaro e il sigillo di Jhonatan che approfitta dell’errore col portiere di movimento biancorosso. Nel mezzo un penalty per i vicentini fallito da bomber Amoroso, segno questo che anche venerdì è stata una giornata no.

CMB SIGNOR PRESTITO-ARZIGNANO 7-1
CMB SIGNOR PRESTITO
: Weber, Zancanaro, Fusari, Caruso, Vega, Petragallo, Tobe, Pulvirenti, Jhonatan, Grippo, Restaino, Siletti, Nucera. All. Scarpitti.
ARZIGNANO: Pozzi, Marcio, Amoroso, Morillo, Claro, Sabry, Tumiatti, Fred, Kastrati, Borrelli, Ghouati, Molaro, Bastini. All. Lopez.
ARBITRI: Di Guilmi di Vasto e Manzione di Salerno.
RETI: pt 7’15” Jhonatan (CMB), 16’18” Caruso (CMB), 18’07” Fusari (CMB). St 3’25” Zancanaro (CMB), 4’36” Ghouati (A), 5’56” Restaino (CMB), 11’19” Zancanaro (CMB), 19’30” Jhonatan (CMB).
NOTE: ammoniti Pulvirenti, Caruso e Weber (CMB), Morillo (A). Nessun tiro libero.

Leave a Reply