Mercato in fermento: Molaro ad Arzignano

Sarà una Arzignano a trazione giovane quella su cui sta lavorando la società biancorossa in vista della seconda stagione di serie A. Il club vicentino ieri ha annunciato l’arrivo di Antonio Molaro, classe 1998 originario di Massa di Somma, provincia di Napoli, che il 19 agosto prossimo sarà in prima fila nell’inizio della preparazione atletica. Un giovane dal curriculum interessante a livello di squadre under con due scudetti giovanili all’attivo e il premio di miglior giovane italiano conquistato nel 2012. Nella sua carriera ha già esordito con la maglia del Napoli nella massima serie per poi crescere a livello fisico e tecnico nella realtà di Bisceglie e Real Cefalù dove ha giocato nell’ultima stagione. “Sono felice ed orgoglioso di entrare a fare parte del progetto arzignanese – spiega Molaro – dopo aver parlato coi vertici societari e aver sentito tanto parlare bene del calore del pubblico e della piazza non potevo dire di no alla proposta. Non vedo l’ora di iniziare”. Un giocatore che non ha un ruolo ben preciso, il classico universale che può aiutare in fase difensiva e rendersi utile e pericolo anche in attacco, come dimostrato anche con la nazionale under 17 di cui ne è stato valido capitano: “Sono un giocatore che si adatta a qualsiasi tipo di gioco – continua Molaro – sarà il mister a dirmi cosa devo fare in questo contesto, sono pronto a sacrificarci per questa maglia senza alcun problema”.
Quali sono gli obiettivi di Molaro?
“Gli obiettivi personali sono quelli della società che cercherà di salvarsi senza soffrire fino all’ultima giornata. Non sono uno che si crea tante illusioni o aspettative, penso a dare tutto me stesso nel lavoro settimanale durante gli allenamenti e poi a raccogliere i frutti nelle partite. Sono carico e pronto ad iniziare questa nuova avventura”.

Leave a Reply