Rossetti presidente con Sgaggero onorario

Il Real Futsal Arzignano cambia presidente ma non mentalità e continua a lavorare con lo stesso spirito voluto e cercato sin dalla ripartenza del 2010. Cambio di cariche al vertice biancorosso con Mirco Rossetti che torna ad essere il numero uno ufficiale della società vicentina come accadde nel quinquennio di ripartenza e Vladimiro Sgaggero che sarà il presidente onorario del club dopo esserne stato presidente dal primo luglio 2015 fino al 30 giugno scorso. “Cambiano le cariche sullo statuto e a livello federale ma al tempo stesso non cambia nulla per noi, anzi continuerà tutto come prima con la solita voglia e la solita determinazione di tenere alti i colori della società biancorossa” parole in coro dei due presidenti che in questi giorni stanno lavorando col direttore sportivo Borelli nel mercato estivo per allestire la rosa che a fine agosto inizierà a faticare in vista della seconda stagione nella massima serie. Una serie A che sarà sicuramente orfana del Napoli che ha confermato nei giorni scorsi di non essersi iscritta al campionato, un posto libero dunque con la Lazio in pole position per essere ripescata dopo la retrocessione dello scorso anno patita ai play out proprio contro i vicentini. “Sarà una stagione intensa e difficile – spiega il neo presidente Rossetti – ma stiamo lavorando per farci trovare pronti al nuovo torneo. Ci sono molte squadre pronte a darci filo da torcere per raggiungere la salvezza. Il primo tassello dell’iscrizione è stato effettuato, ora dobbiamo allestire la squadra pensando anche a tutto quello che sarà il settore giovanile dove abbiamo ancora voglia di crescere e aumentare il numero di squadre e di iscritti”. Gli fa eco l’onorario Sgaggero che parla di passato e pensa già al futuro immediato: “Questa società è una famiglia che mi ha regalato grandi emozioni in questi cinque anni vissuti in prima fila. Abbiamo faticato nei primi anni di A2 e poi piano piano siamo esplosi con la grande festa promozione meritata da tutti, giocatori e dirigenti nessuno escluso. Ora abbiamo altri obiettivi e progetti importanti davanti a noi che solo assieme potremmo realizzare perché l’unione fa la forza”.
Si gioca il venerdì. Come la maggior parte delle squadre di A, anche l’Arzignano ha fatto richiesta di giocare le sfide casalinghe al PalaTezze il venerdì sera alle 20.30. Scelta storica che va in linea con la volontà della Divisione di lasciare il sabato a serie A2 e B. Nelle prossime settimane verranno pubblicizzati anche gli abbonamenti.

Leave a Reply