Pozzi rimane per crescere con l’Arzignano

La conferma di Matheus Pozzi tra i pali dell’Arzignano e quella del preparatore Alberto Nogara porta sicurezze alla difesa biancorossa. Resta il solo rammarico di non poter puntare anche su Loris Urbani che per motivi personali ha deciso di cambiare strada e noi siamo sicuri che ovunque andrà a giocare saprà ritagliarsi nuove grandi soddisfazioni. Per Pozzi sarà l’anno della conferma dopo un girone di ritorno importante chiuso con la festa salvezza e la super rimonta con la Lazio del maggio scorso. “Sono molto contento di restare ad Arzignano – spiega il numero uno – mi sono trovato bene con la società, i dirigenti e coi tifosi, questo è stato un fattore determinante per la mia riconferma”.
Hai perso però un compagno e un amico come Loris.
“Si, ho perso un grande amico. Loris è stato troppo importante per me e anche per la squadra, io ho imparato molto con lui e grazie a Loris che mi ha insegnato molte cose, insieme a Nogara che mi ha fatto crescere tantissimo mi sono guadagnato questa conferma. É stato davvero un piacere giocare con lui, ho trovato un vero amico a cui auguro le migliori fortune”.
Obiettivi per il nuovo anno?
“Il primo obiettivo è quello di crescere ancora a livello personale e di aiutare la squadra ancora di più per cercare una salvezza più tranquilla. Non sarà certo una stagione facile ma ci impegneremo al massimo per difendere i colori dell’Arzignano”.

Leave a Reply