Stasera la prima battaglia salvezza: forza biancorossi!

Primo round di una doppia sfida per restare in serie A in casa Arzignano che oggi alle 18.45 (diretta tv su Sportitalia) sarà ospite della Lazio per la gara di andata dei play out. I primi 40 minuti di un match che valgono un’intera stagione per festeggiare un obiettivo che i biancorossi sentono di poter raggiungere contro una squadra che ha chiuso si in ultima posizione ma che venderà al pari degli arzignanesi cara la pelle per tenersi stretta la massima serie del calcio a 5. Arzignano che arriva alla prima sfida salvezza con però un’assenza pesante, quella del pivot mancino Paulinho che si è procurato una forte botta all’alluce del piede destro in allenamento. “Purtroppo penso che non potremo schierarlo in campo – commenta mister Lopez – una perdita importante per il suo modo di giocare e perché nelle ultime settimane stava facendo molto bene. Conto di riaverlo per la sfida di ritorno di venerdì prossimo anche se onestamente vedendo il suo piede non mi fa sentire molto fiducioso. Paulinho sarà al nostro fianco comunque e chi scenderà in campo dovrà lottare su ogni pallone anche per lui che non può giocare”. Per il resto tutti a disposizione con Amoroso che ha sistemato la caviglia dolorante e Salamone che ha messo in archivio il fastidio muscolare che nelle ultime partite lo aveva costretto a giocare col freno a mano. Ad attendere i biancorossi una Lazio che in stagione ha totalizzato tre punti in meno di Marzio e compagni ma che nella sfida di ritorno ha inferto agli arzignanesi una sconfitta pesante ribaltando con successo il 2 a 0 del primo tempo vincendo nella ripresa 3 a 2. “Sono una squadra imprevedibile – continua Lopez – non puoi mai fidarti di loro perché possono cambiare le carte in tavola e metterti in difficoltà. Sarà una partita alla pari dove si salverà chi sbaglierà di meno. I laziali nelle ultime sfide hanno subito molti gol perché non sono mai stati al completo, io penso invece alla Lazio che ha eliminato il Maritime negli spareggi di coppa e quella che ha fatto soffrire proprio in coppa i campionissimi dell’Acqua&sapone. Non dobbiamo assolutamente sottovalutarli”. Per mister Reali rosa invece al completo con capitan Chilelli e il giocatore simbolo Gedson che suonano la carica e chiamano a raccolta il pubblico biancoceleste. Da sfruttare una difesa poco solida che ha subito nella regular season ben 127 reti con Espindola tra i pali che farà di tutto per vincere il duello a distanza con Pozzi premiato come miglior portiere nell’ultimo turno di campionato. In campo attenzione anche a Biscossi entrato nel giro azzurro della nazionale e Rocha affrontato lo scorso anno nelle sfide ad eliminazione diretta quando vestiva la maglia dell’Orte. Ad arbitrare il match Palombi di Avezzano e Schirripa di Reggio Calabria.

Leave a Reply