Marcio prepara la sfida col Pesaro, domani ore 16.00 PalaTezze

Digerire l’ennesima sconfitta non è per nulla facile, nemmeno per un campione come Marcio che nella sua carriera di partite ne ha giocate migliaia. Il numero 5 biancorosso analizza il momento delicato del suo Arzignano ma non abbassa la bandiera anzi, scommette sempre più sul suo gruppo e sulla sua società perché vuole chiudere la stagione coi vicentini salvi in serie A. “A Catania abbiamo giocato alla pari per quasi tutta la partita – commenta Marcio – poi nel finale con loro avanti di un gol e noi a corto di energie e di uomini abbiamo preso due reti che hanno indirizzato definitivamente la partita verso i siciliani. Un vero peccato perché si abbiamo avuto meno occasioni di loro ma non dimentichiamoci del palo di Paulinho e di alcune possibilità che avrebbero potuto cambiare l’inerzia della partita. Archiviamo questa sconfitta come bicchiere mezzo pieno”.
Alla fine resta comunque una buona prestazione la vostra.
“Continuiamo a comportarci bene anche se i risultati non ci sorridono del tutto. Nelle ultime quattro partite abbiamo racimolato due pareggi preziosi e due sconfitte di misura giocando alla pari. Resta il rammarico perché usciamo dal campo coi complimenti degli avversari che dicono che una squadra così non merita questa classifica ma dobbiamo fare i conti con la realtà e analizzare che il momento no continua purtroppo”.
Classifica che vi vede ultimi assieme alla Lazio.
“I laziali hanno vinto su uno dei campi dove fare punti è molto complicato, lo abbiamo visto anche noi contro una squadra che da sempre il mille per cento e non smette mai un secondo di correre. Siamo pari a quattro giornate dalla fine con un finale davvero difficile ma lotteremo tutti quanti per arrivare davanti e giocarci le nostre carte salvezze nella sfida di ritorno davanti il nostro pubblico”.
Un finale tosto che inizia sabato contro la corazzata Pesaro.
“Una squadra costruita per vincere tutto e che la settimana prossima cercherà il primo titolo nelle finali di Coppa Italia. Una partita da prendere con le dovute precauzioni perché sono sicuro che non verranno da noi con la testa già alla Coppa ma per strappare i tre punti in palio. Noi giochiamo in casa e abbiamo l’obbligo di giocare una grande prova e cercare di tenere a casa punti oggi come oggi fondamentali. Ritroviamo Amoroso e Jhonatan dalle rispettive squalifiche e speriamo che tutti stiano bene, io ci credo”.
Marcio contro Borruto, che duello al PalaTezze.
“Un giocatore fortissimo, difficile da affrontare perché è imprevedibile. Puoi studiare quando parte a destra ma lui poi partirà a sinistra, non puoi lasciargli un centimetro. Segna gol in tutti i modi e da tutte le posizioni, sarà bello averlo contro, ma non dimentichiamoci di tutti gli altri. Mister Colini ha un grande roster a disposizione”.

Leave a Reply