Venerdì nero: sconfitta a Catania e aggancio della Lazio

Biancorossi in partita fino a pochi minuti dalla fine. Un ko largo, troppo alto il passivo di sette reti arrivato col portiere di movimento, una sconfitta che permette alla Lazio vittoriosa a Latina di agganciare a quota sette punti i biancorossi. Tanto rammarico e tanta rabbia per averci provato senza però riuscirci. Primo tempo ricco di gol ed emozioni chiuso sul quattro pari con firme vicentine di Motta, Tres, Salamone e gran gol di Houenou. Nella ripresa solito super Pozzi, eroico in certi momenti, ma la difesa non regge per sempre e i siciliani ne approfittano per allungare e tenere a casa i tre punti in palio.
Ora testa e gambe alla sfida difficilissima di sabato prossimo contro la corazzata Pesaro che arriverà al PalaTezze per confermasi vice regina della massima serie. Recuperemo Amoroso e Jhonatan, due assenze pesanti nella sfida di ieri sera.

META CATANIA-ARZIGNANO 7-4
META CATANIA
: Thiago Perez, Ernani, Tres, Amoedo, C.Musumeci, Messina, Silvestri, Spampinato, Alex, Azzoni, Dalcin, Espindola, L.Musumeci, Tornatore. All. Samperi
ARZIGNANO: Pozzi, Marcio, Salamone, Motta, Houenou, Jesùs Murga, Tumiatti, Rosa, Tres, Zarantonello, Bicego, Paulinho, Urbani. All. Lopez
MARCATORI: 3’15” p.t. Motta (A), 3’54” Amoedo (M), 4’54” Tres (A), 5’15” Alex (M), 13’16” Amoedo (M), 13’41” Salamone (A), 15’24” Espindola (M), 17’05” Houenou (A), 12’03” s.t. C.Musumeci (M), 16’43” Dalcin, 18′ Tres (M)
AMMONITI: Alex (M), Jesùs Murga (A), Salomone (A), Pozzi (A).
ARBITRI: Chiara Perona (Biella), Nicola Maria Manzione (Salerno). CRONO: Pasquale Caruso (Messina).

credit foto MALERBA/META CATANIA C5

Leave a Reply