A Catania in cerca di punti salvezza

Torna il campionato di serie A e per l’Arzignano subito una trasferta insidiosa in casa del Meta Catania (si gioca alle 20.30), sorpresa positiva della stagione in piena lotta nella zona play off. Per i biancorossi un lungo viaggio difficile perché alla corte di mister Lopez mancheranno due giocatori importanti come bomber Amoroso e l’estroso Jhonatan costretti al forfait per scontare un turno di squalifica. Il 9 biancorosso fermo dopo il doppio giallo contro la Came di due settimane fa, per il numero 7 invece somma di ammonizioni a quota cinque con l’ultimo giallo rimediato sempre coi trevigiani. Il tecnico argentino però non deve fare calcoli e spronare chi scenderà in campo a dare il massimo per continuare il buon momento a livello di gioco e cercare di strappare la prima vittoria esterna che darebbe ulteriore linfa vitale alla classifica vicentina. “Sarà una partita difficile e complicata contro una squadra che sta facendo bene – spiega Lopez – siamo reduci dalla buona prova nel derby di Coppa dove siamo stati si eliminati ma dove abbiamo giocato alla pari contro una squadra più esperta di noi in queste situazioni. I ragazzi stanno facendo bene, lavorano sodo durante la settimana e sono convinto che sapranno stupirci ancora”. Due sfide ravvicinate per la banda biancorossa che ha recuperato sicuramente meno rispetto ai siciliani che lo spareggio di coppa lo hanno giocato e vinto in goleada venerdì eliminando il Civitella che in classifica è settimo al pari dei catanesi. Guai però ad usare questa scusa come alibi perché chi scenderà in campo è in forma e dopo il monday night di Dosson si sono visti progressi importanti anche da due giovani come Houenou e Motta che daranno un grosso contributo alla causa salvezza; per l’italo brasiliano arrivato in corso d’opera nel mercato invernale una doppietta pesante che scaccia i cattivi pensieri di qualche settimana fa e lo consacra tra i papabili da conferma anche per il futuro arzignanese. Di contro un Catania reduce dal successo di coppa con un girone di ritorno dove ha totalizzato sette punti in altrettante gare, pareggiando col Pesaro e battendo prima la Came e poi l’ostico Rieti.

CREDIT FOTO: UFFICIO STAMPA CAME DOSSON

Leave a Reply