La 19 vince e convince a Padova

Vince e convince l’Under di Mr. Boschetto che in questo girone di ritorno senza i fattacci di Chiuppano avrebbe ottenuto cinque successi su cinque uscite. E’ da dire che se la squadra continua con questa intensità vista Domenica a Padova fa ben sperare per il finale di campionato e per i “quasi” sicuri play-off dato che il vantaggio sui più diretti inseguitori è salito a +7.
Pronti via l’Arzignano ancora fresco di partenza sbaglia un disimpegno semplice e non si fa certo pregare per insaccare la rete del vantaggio al 1^ il buon brasiliano Cabral del Petrarca. Festa sugli spalti e in panchina segno evidente che queste partite contro la squadra biancorossa vicentina sono sempre speciali per tutte le avversarie.
Non si scompone però il team biancorosso e dopo aver rimesso palla al centro comincia a macchinare schemi su schemi, giocate pericolose atte a sorprendere il Petrarca fatte con passaggi veloci e precisi che lasciano poco tempo di ragionamento ai padroni di casa. In questo contesto arriva subito il pareggio arzignanese con Tumiatti L. al 4^ bravo a concludere uno schema su fallo laterale; passano solamente quattro minuti di ottimo predominio biancorosso e all’8^ l’Arzignano mette l freccia e passa in vantaggio con una giocata vista e provata in settimana che prevedeva l’attacco asfissiante alla difesa di casa presentando Gennarelli solo davanti al portiere dopo una sua bella imbucata servendo a Lazri (nella foto) il pallone per una comoda rete.
Attacca ancora l’Arzignano, caricato a gran voce dal suo Mister, conscio che la partita si può già chiudere e al 12^ ancora su schema da fallo laterale porta ancora con Tumiatti L. a tre il bottino dei gol.
Passano due minuti e al 14^ l’Arzignano si porta sul 4 a 1 con una perla di Gennarelli che, dopo una giocata corale in velocità di tutti e quattro i componenti, piazza un pallonetto al portiere avversario da posizione assai assai defilata quasi al limite dell’impossibile.
A quel punto la partita è in totale controllo dei vicentini i quali allentano un po’ la pressione dimenticando che ci sono anche gli avversari e al 17^ su errore di una chiusura arrivata in ritardo regalano ai padroni di casa la seconda rete.
Con il giustissimo risultato di 4 a 2 si va al riposo durante il quale Mr. Boschetto dice ai suoi giocatori di non cambiare nulla di quello che stanno facendo a testimonianza della soddisfazione del tecnico biancorosso sull’operato dei propri giocatori.
Inizia la ripresa e al 1^ Boschetto con un gran bolide in girata scalda le mani al portiere di casa ma nulla può al 5^ quanto ancora Tumiatti L. (tripletta per lui) su schema di calcio di punizione, chiamato a gran voce dal mister vicentino in panchina, porta a cinque le reti dell’Arzignano.
A quel punto la partita è praticamente terminata con amministrazione ordinaria da parte dei vicentini e con il Petrarca che tenta di reagire ma con poca lucidità e poca voglia demotivati probabilmente dalla grande vena di tutti i giocatori al completo della formazione biancorossa. Un encomio a tutta la squadra!!!
Bravi i padroni di casa al 18^ accorciare il punteggio su calcio d’angolo.
Fischia puntuale l’ottimo arbitro oggi in veste femminile. Ora testa e cuore a domenica contro l’Olympia Rovereto al Palatezze con la grande possibilità di superarlo in classifica in caso di vittoria e piazzarsi così al quarto posto in classifica. Il tutto dipenderà dall’atteggiamento dei giocatori, se sarà quello visto oggi l’Arzignano avrà tante possibilità di arrivare al successo e ripagare la sconfitta subita all’andata in terra trentina.

PETRARCA PADOVA-ARZIGNANO 3-5
PETRARCA PADOVA
: Zandonà, Vianello, Sabbion, Scorsato, Bresolin, Mastrogiovanni, Valentino, Paulino Cabral, Rinaldo, Zanellati. All. Mastrogiovanni.
ARZIGNANO: Fongaro, Negro, Tumiatti L., Biolo, Tumiatti G., Zarantonello, Gennarelli, Boschetto, Bicego, Lazri, Balabanovic, Fraccaroli. All. Boschetto

Leave a Reply