Vince il Maritime Augusta ma l’Arzignano in emergenza esce tra gli applausi

Vittoria e punti al Maritime Augusta nel secondo turno di ritorno, la prima casalinga per l’Arzignano nel 2019. Una sconfitta che brucia ma che i biancorossi incassano con un pizzico di rammarico dopo aver giocato una buona partita nonostante le tante assenze con ben quattro senatori in tribuna tra infortuni e squalifiche. PalaTezze come sempre gremito di tifosi biancorossi che ora si proiettano già al prossimo match contro la Lazio, una vera e propria sfida salvezza coi biancorossi che dovranno fare di tutto per vincere e allunga a sette il vantaggio sui biancocelesti fanalino di coda della classifica.
Cronaca. Partenza perfetta dei biancorossi che al primo affondo su invito di Salamone trovano il vantaggio con Jhonatan che di rasoterra beffa Dal Cin sotto le gambe in uscita. I siciliani rispondo subito ma Pozzi che conferma di essere un big nonostante la giovane età sbarra la strada in un paio di circostanze con sicurezza. I biancorossi sono pimpanti ma peccano in fase offensiva con Motta prima e Salamone poi che vengono neutralizzati dagli interventi del portiere ospite. Nel miglior momento arzignanese arriva il pareggio di Bissoni che sugli sviluppi di un corner sbuca in mezzo all’area colpendo una difesa troppo statica. Prima del riposo Arzignano vicino al bis con Houenou che di testa non riesce ad indirizzare la palla verso la porta, nell’occasione riceve anche un giallo per un tocco di mano fortuito che comunque c’è.
Nella ripresa Bissoni in avvio e Salamone per i padroni di casa sfiorano il vantaggio che arriva al 7′ per gli ospiti dell’ex tecnico del Grifo vincente in Coppa Polido con Pedrinho che da due passi mette dentro dopo un errore in ripartenza di Houenou che sbaglia passaggio. Doccia fredda che non blocca un Arzignano che sfiora subito il pari con l’ispirato Jhonatan che di potenza colpisce in pieno la traversa. I biancorossi si chiudono bene dietro e cercano di essere pericolosi in ripartenza ma sia Houenou che Paulinho vengono fermati da Dal Cin. Nel finale di gara con le energie quasi esaurite dell’Arzignano, il Maritime allunga con Bissoni su palla inattiva e poi con Tres portiere di movimento chiude il match con Simi per il 4 a 1 finale.

ARZIGNANO-MARITIME AUGUSTA 1-4
ARZIGNANO
: Pozzi, Jhonatan, Tres, Salamone, Houenou, Tumiatti, Boschetto, Rosa, Zarantonello, Motta, Paulinho, Marzotto, Gonella. All. Lopez.
MARITIME AUGUSTA: Dal Cin, Everton, Caio Japa, Pedrinho, Bissoni, Nora, Celaro, Follador, Simi, Lucas, Selucio, Scino, Bartilotti. All. Polido.
ARBITRI: Bensi di Grosseto e Parente di Como.
RETI: pt 2’44” Jhonatan, 12’33” Bissoni (MA). St 7’29” Pedrinho (MA), 14’57” Bissoni (MA), 19’23” Simi (MA).
NOTE: ammoniti Houenou e Paulinho (A); Dal Cin e Nora (MA). Nessun tiro libero. Spettatori 600 circa.

Da domani a mercoledì il PalaTezze ora tornerà a colorarsi d’azzurro per la doppia sfida amichevole della giovane Nazionale under 19 di mister Tarantino contro i pari età della Bosnia Herzegovina. In campo martedì 15 e mercoledì 16 alle ore 19.00 al PalaTezze con ingresso gratuito per tutti.

Leave a Reply