La 19 vince con finale thriller a Trento

Inizia bene il 2019 l’Under 19 biancorossa con una buona vittoria che cancella parzialmente la brutta ed evitabile sconfitta patita a Padova nell’antivigilia di Natale con il punteggio di 3 a 1 nell’ultima del girone di andata. Parte il ritorno con una partita di esordio che soprattutto nei ultimi quattro minuti finali regala emozioni forti al pubblico e giocatori presenti.
Iniziamo con ordine nel dire che l’Arzignano nel giro di tre minuti, al 1′ e al 3′, va in doppia cifra con Tumiatti Leonardo il quale è bravo a concludere due azioni pressochè fotocopia con scarico del pallone da parte del pivot con conclusione finale di prima secca che trafigge l’incolpevole estremo di casa.
La partita risulta essere divertente e scivola via con continui capovolgimenti di fronte con le difese particolarmente allegre e proprio in un tal frangente il Trento accorcia le distanze al 6′ con una azione ben fatta ma con grandi responsabilità della formazione biancorossa. L’Arzignano di mister Marcio, con Boschetto impegnato per l’occasione con la prima squadra a Napoli, prova ancora ad attaccare e in un paio di occasioni ha la possibilità di allungare ma i tentativi vengono ben neutralizzati dal portiere di casa, il quale però deve ancora capitolare al 16′ ancora ad opera di Tumiatti Leonardo lesto ad approfittare di una grave indecisione della difesa di casa, Tumiatti confeziona così la tripletta personale.
Dopo la pausa atta a smaltire le tossine del periodo natalizio si comincia con cambio del portiere in casa arzignanese Gonella che va a sostituire Fongaro. Si continua sulla falsariga di come era finita la prima parte dell’incontro con una bella partita giocata da entrambi le formazioni a viso aperto senza nessun timore né da una parte né dall’altra e in apertura la formazione vicentina avrebbe la possibilità di arrotondare il risultato ma la conclusione a botta sicura di Boschetto viene salvata in extremis sulla linea mentre Gennarelli spreca una bella occasione. Come da copione che spesso accade in questi casi il Trento al 19′ accorcia le distanze dopo una bella giocata del laterale che serve al centro una comoda palla da mettere nel sacco. Il Trento a quel punto incitato anche dai suoi supporters ci crede nel pareggio, pareggio che arriva al 14′ con un bel tiro rasoterra che va ad insaccare il pallone a fil di palo dove nulla può Gonella.
A quel punto il Trento ci crede e tenta contro lo stordito Arzignano di portare a casa la posta piena che permetterebbe con i tre punti l’aggancio alla formazione biancorossa, ma inevitabilmente si scopre e al 16′ con il nuovo acquisto di dicembre Gabriele Tumiatti, a conclusione di un’azione di contropiede bellissima gonfia la rete dei padroni di casa portando il risultato sul quattro a tre. Da qui in avanti per i restanti quattro minuti è una autentica mischia che gli arbitri faticano a tenere in pugno; ma andiamo per ordine, dopo la rete del vantaggio i trentini si scatenano sotto tutti i punti di vista e a un minuto e quaranta secondi dalla fine l’arbitro concede zelantemente una pericolosa punizione pressochè sulla linea dell’area. Il pivot del Trento calcia forte, Gonella para bene ma la palla resta nei pressi dell’area biancorossa dove si avventa un giocatore trentino che calcia a botta sicura in rete ma Boschetto situato sulla linea di porta allunga il braccio e para. Rosso diretto, calcio di rigore e giusta espulsione per il 10 biancorosso che lascia il campo recriminando per l’assegnazione della precedente punizione.
Sul dischetto si presenta il capitano del Trento il quale calcia forte ma centrale Gonella (nella foto) intuisce a para salvando così il risultato. Il finale è rovente con scambi e colpi proibiti tra tutti i protagonisti in campo con entrambi le panchine atte a calmare la situazione. A venti secondi dalla fine Gennarelli su tiro libero, dopo il sesto fallo, porta a cinque il contro dei gol dell’Arzignano. Fischia la fine l’arbitro mettendo fine alla bella e a tratti vibrante partita senza comunque lasciare traccia tra le due contendenti.
Domenica riposo per l’Arzignano poi spazio alla doppia sfida derby contro il Vicenza, la prima valevole per il passaggio successivo alla Coppa Italia in trasferta mercoledì 16 gennaio e domenica 20 al Palatezze valevole per il Campionato.

TRENTO-ARZIGNANO 3-5
TRENTO
: Zanin, Amimi, Elbashri, Bertella, Matera, Vivian Bertagnolli, Jaouhari, Muhammad, Gottardi, Hannini. All. Sordo
ARZIGNANO: Fongaro, Bicego, Singh, Tumiatti L., Fraccaroli, Balabanovic, Tumiatti G., Lazri, Boschetto, Gennarelli, Gonella. All. Marcio

Leave a Reply