Stop 19, a Rovereto arriva la prima sconfitta

Termina a Rovereto l’imbattibilità dell’under 19 biancorossa che torna dalla trasferta con un passivo di 4 a 1. Dopo quattro uscite con altrettante vittorie, i giovani biancorossi cedono ad un avversario più voglioso e con più fame agonistica. Inizia nel peggiore dei modi il trittico di confronti che vedrà i ragazzi di mister Boschetto subtio in campo anche questo giovedì contro per il recupero della gara sospesa per impraticabilità del campo contro i coetanei del Vicenza e poi domenica in campo per un altro derby tutto vicentino contro il Cornedo. Probabilmente alla fine di questo trittico di sfide si potrà capire meglio quale posto merita in classifica la 19 arzignanese.
A dire il vero la sfida contro la compagine trentina non è stato un passo indietro nel gioco e nelle occasioni create ma come già accennato i padroni di casa hanno dimostrato più voglia di portarla a casa cogliendo così l’occasione di sorpassare in classifica proprio i biancorossi.
L’Arzignano tenta di imporre il proprio gioco sin dalle battute iniziali volendo fare la partita e riversandosi in avanti alla ricerca della rete che sblocchi il match. La palla buona capita a Boschetto il quale purtroppo si fa ipnotizzare dal portiere tirandogli addosso. Il quintetto biancorosso si spinge ancora in avanti senza però riuscire a trovare l’acuto vincente, è anzi il Rovereto che con una azione veloce di rimessa al 9′ va in rete non senza qualche errore da parte arzignanese. L’Arzignano non ci sta e solamente dopo due minuti all’11′ raggiunge il meritato pareggio con Gennarelli (nella foto) con uno schema su calcio di punizione divenuto ormai un marchio della squadra di mister Boschetto. Passa solamente un minuto e la formazione di casa torna in vantaggio con un’azione che è conferma della loro voglia di vincere e di scaltrezza, infatti non fermandosi alle nostre proteste su un netto fallo commesso e non fischiato dall’arbitro vanno ancora in rete in contropiede. A nulla servono le lunghe e giustificate proteste dei vicentini e si va al riposo sul 2 a 1 locale.
Inizia la ripresa e ancora i ragazzi ospiti si buttano in avanti alla ricerca della rete del pareggio e ci vanno molto vicino con Gennarelli e Tessaro, ma purtroppo è ancora il Rovereto che allunga causa di un’autorete procurata da Boschetto dopo che il pallone su un tiro forte incoccia sul petto e termina in rete mandando in visibilio pubblico e formazione di casa. L’Arzignano risponde subito con il portiere di movimento anche se la terza rete taglia le gambe ai biancorossi, ma nonostante questo prima Singh con un gran tiro dal fondo del proprio campo colpisce in pieno la traversa e poi Boschetto con colpo di testa al limite del palo non riesce ad accorciare e rendere viva la partita. A dieci minuti dal finale il mister arzignanese toglie l’ottimo estremo Fongaro sostituendolo con Stepjc (all’esordio stagionale dopo il grave infortunio subito al braccio durante l’estate) giocando a tutto campo con il portiere di movimento creando ancora un paio di occasioni veramente importanti non sfruttate a dovere e su una perdita di palla il Rovereto allunga sul 4 a 1 al 18′ chiudendo alle residue speranze dei biancorossi.
Ora subito l’occasione per rialzare la testa e per rimanere nei quartieri alti della classifica nel recupero di campionato contro il Vicenza previsto per giovedì novembre con inizio alle ore 21.15.

ROVERETO-ARZIGNANO 4-1
ROVERETO
: Rizzardi, Cristel, Voltolini, Onzaca, Degiampietro, Tonini, Filz, Minati, Mozzi, Fasanelli, Baroni. All. Colombo.
ARZIGNANO: Stepic, Tessaro, Singh, Biolo, Balabanovic, Zarantonello, Gennarelli, G. Boschetto, Fongaro, Lazri, Bicego, Pangallo. All. M. Boschetto.

Leave a Reply