Buona la prima, cinquina al PalaMaser

Cinque gol allo Sporting Altamarca per brindare con un successo l’inizio ufficiale in campo della stagione da serie A per l’Arzignano. Versione tutta nera per gli uomini di mister Stefani alla prima griffati Agla con una prova da dividere in due, primo tempo sofferto con un grande Loris Urbani tra i pali, e una seconda parte di ripresa in scioltezza coi vicentini che prendono il largo e si prendono il pass per il secondo turno che il prossimo 17 di ottobre vedrà la sfida inedita al PalaTezze contro i cadetti del Pordenone.
Ora tutti i pensieri vanno al debutto di sabato prossimo, quando per la prima di serie A ci sarà la super sfida col Napoli sotto i riflettori di Sportitalia, una sfida di spessore contro una squadra, quella partenopea, che ieri ha battuto nello spareggio per la finale di Supercoppa la Came Dosson e che verrà ad Arzignano per fare propria l’intera posta in palio.
Detto dell’ottima prova di un sempre attento Urbani, nel finale poi spazio anche per il debuttante Pozzi, della partita di ieri va subito detto che il primo gol ufficiale lo ha firmato la leggenda Marcio Roberto Brancher. Un sigillo in avvio di gara che ha strappato un lungo applauso dal numeroso pubblico del PalaMaser, un gol firmato a 51 per un atleta di primissimo livello che non ne vuole sapere di abdicare e che anzi, continua a testa bassa a lavorare per migliorare di giorno in giorno. 1 a 0 che ha portato le squadre al riposo col figlio di Marcio, Joao Victor, che ha cercato in tutti i modi assieme all’altro ex Yabre di rompere gli equilibri della difesa biancorossa.
Nella ripresa poi il maggior tasso tecnico e la stanchezza dei padroni di casa ha spinto l’Arzignano a prendere il largo con Paulinho che firma il primo arzignanese e il lupo Amoroso che confeziona una doppietta di astuzia e rapina come solo lui sa fare. Gioia gol anche per il terzo pivot vicentino, per Houenou la firma del 5 a 0 finale.
Da domani di nuovo in palestra a faticare, prossima sfida: Napoli.

Leave a Reply