NOI SIAMO DA SERIE A!

Dopo otto anni l’Arzignano torna in serie A. In un PalaTezze d’altri tempi con più di 1200 persone a tifare in una bolgia di suoni e colori, arzignanesi e biancoazzurri del Carrè Chiuppano hanno regalato emozioni per una finale tutta berica dove a spuntarla sono stati i Stefani boys bravi a chiudere un cerchio e a riportare il team biancorosso nell’olimpo del futsal italiano col 5 a 4 bis. Una vittoria con una dedica speciale come sottolineato da tutti a fine gara, per Michele Trolese, protagonista della ripartenza dalla C1 alla serie A.
Cronaca. Fischi assordanti e tanti applausi, tensione alta sulle tribune per una posta in palio che in pochi avrebbero mai immaginato ad inizio anno. Partenza razzo del CC che dopo quattro minuti è avanti 2 a 0 grazie all’autorete di Tres che di testa inganna e Urbani e il super gol di Restaino. I biancorossi rispondono con Houenou che da due passi insacca. Tatonetti però è un muro, luno di Ferraro migliore in campo in assoluto, fortunato anche quando Pichi colpisce due traverse piene. A metà tempo il CC ammutolisce il focoso PalaTezze sul 4 a 1. Pedrinho Restaino fanno esplodere i tifosi ospiti sotto l’attenta regia di Zanella. Al riposo però si va sul 2 a 4 perché Amoroso dal limite spedisce dentro una punizione contestata dal CC. Nella ripresa i ragazzi di Ferraro faticano ad uscire dalla metà campo e i biancorossi spingendo sull’acceleratore accorciano prima con Amoroso e poi pareggiano i conti con Houenou che scarta tutti e sfrutta la carta del portiere di movimento per il 4 a 4. Douglas resta dentro per cercare il nuovo vantaggio ma Murga scrivere il suo nome nella storica pagina biancorossa per il 5 a 4 finale che apre le porte al paradiso tinto di bianco e rosso.

ARZIGNANO-CARRE’ CHIUPPANO 5-4
ARZIGNANO: Urbani, Marcio, Salamone, Tres, Amoroso, Murga, Houenou, Pichi, Rosa, Kokorovic, Ranieri, Zambello. All. Stefani.
CARRE’ CHIUPPANO: Tatonetti, Pedrinho, Zanella, Douglas, Zannoni, Rossi, Masi, Mielo, Buonanno, Restaino, Ninici, Josic. All. Ferraro.
ARBITRI: De Pasquale di Marsala e Acquafredda di Molfetta.
RETI: pt 2’48 autorete Tres (CC), 4′ Restaino (CC), 5’16 Houenou (A), 8’18 Pedrinho (CC), 12’49 Restaino (CC), 14’27 Amoroso (A). St 9’41 Amoroso (A), 11’52 Houenou (A), 17’45 Murga (A).
NOTE: ammoniti Zambello e Tres (A); Josic e Mielo (CC). Nessun tiro libero. Spettatori 1200 circa.

Leave a Reply