A Prato niente errori

Trasferta insidiosa per lArzignano di mister Stefani che questo pomeriggio alle 16.00 sarà ospite del Prato penultimo della classe. Nessuno guardi ai 12 punti di divario in classifica perché i lanieri storicamente sono sempre stati osso duro da superare per la squadra biancorossa, lo scorso anno due pari e una sconfitta nelle tre sfide giocate. Oggi però sarà tutta unaltra storia coi vicentini forti del successo sulla prima della classe della scorsa settimana contro un Prato reduce da 14 gol al passivo nel match col CC. Morali completamente opposti con mister Stefani che richiama i suoi alla massima attenzione: Non guardiamo alla classifica o ai risultati delle ultime giornate, andiamo in campo per giocare col nostro ritmo e la nostra intensità. Quella di Prato è una partita importante, un crocevia fondamentale per il nostro futuro, non dobbiamo sbagliarla per nessun motivo. Squadra quasi al completo con un paio di dubbi e una certezza, Amoroso torna in campo: Fabrizio si è allenato molto in questo periodo, torna tra i dodici e fuori ci sarà sicuramente Houenou fermato un turno dopo il quinto giallo. I due dubbi di forma fisica riguardano Tres e Murga, non stanno benissimo ma sono convinto che in campo daranno sempre il massimo. All’andata fu 2 a 2 con tanto di rammarico per i biancorossi, rispetto alla sfida di ottobre in casa Prato mancherà il portierone Thiago Perez costretto a fermarsi per la rottura del menisco. Mister Suso recupera invece Wallace e l’altro Perez assenti per squalifica nell’altovicentino. Prima del fischio d’inizio un minuto di silenzio per il ricordo dell’ex ct azzurro Azeglio Vicini.

Leave a Reply