La 19 va ko nel derby col CC

Sconfitta che brucia tantissimo quella rimediata ieri dalla formazione biancorossa e che interrompe così la buona striscia di risultati consecutivi delle ultime partite.
Altro derby vicentino, buona cornice di pubblico presente con inizio puntuale alle ore 11 nel catino di Chiuppano, il quintetto di Mr. Ranieri orfano dello squalificato Singh e assenza dell’ultimo momento causa malattia di Marchesini, si pone di fronte e senza nessun timore riverenziale al più quotato avversario, che presenta giocatori anche della prima squadra, mulinando gioco e geometrie davvero interessanti. Infatti dopo solo quattro minuti di gioco effettivo rispettivamente con Pizarro e Bertinato colleziona due palle gol colossali che per pochissimo non portano in vantaggio l’Arzignano.
Ci crede il quintetto biancorosso e costringe sulla difensiva gli “orange” del Chiuppano il quale inaspettatamente si barricano al di fuori della propria area di porta e subisce il pressing della formazione ospite la quale prima con Pizarro – traversa piena – e poi con Boschetto (nella foto) – grande parata del portiere – non riesce a schiodare il risultato dallo zero a zero iniziale.
I ragazzi del tecnico argentino ci credono caricati a dovere durante tutta la settimana e lottano pallone su pallone senza arrendersi mai e oltre al cuore ci mettono anche la testa e fanno vedere che ormai certi schemi che vuole il mister sono stati ben assimilati e messi in pratica.
Al 15^ del primo tempo però una vera doccia fredda per l’Arzignano il quale va sotto su azione di calcio d’angolo a seguito di un tiraccio dal limite il pallone incoccia sulle gambe del difensore Tumiatti spiazzando così l’incolpevole numero uno Stepic. Vantaggio dei padroni di casa assolutamente immeritato e lo testimoniano anche i bassi festeggiamenti visti sul campo.
Però il quintetto biancorosso sicuro e fiero di quello che aveva fatto fino a quel punto riprende a testa bassa il filo del gioco e su magistrale azione di contropiede Boschetto ruba palla a centrocampo lanciando il sempre positivo Zarantonello rimette la partita in carreggiata raggiungendo così l’assolutamente giusto pareggio uno a uno al 17^.
Termina il primo tempo con tanti rimpianti in casa Arzignano.
Inizio ripresa con il “solito” cambio dei portieri Gonella per Stepic e ancora la formazione ospite ricalcando l’ottimo primo tempo (forse il migliore della stagione) inizia a costruire delle ottime azioni e al 2^ su giocata da calcio di punizione Bertinato appoggia a Boschetto il quale scarica per l’accorrente Pizarro il quale con un tiro secco in corsa porta in vantaggio i ragazzi di Mr. Ranieri per la felicità di tutti panchina compresa, orfana purtroppo del mister in seconda (Trattenero) per un giusto cavillo regolamentare applicato dal buon arbitro prima dell’appello.
A quel punto il Chiuppano ricordandosi di essere un’ottima squadra comincia a sua volta a caricare e proporre azioni, la partita diventa maschia ma corretta, ma non riuscendo a scalfire la sicurezza e la tranquillità della formazione ospite. Il vantaggio e la partita sembra andare in porto in quanto la squadra di casa non riesce a colpire anzi è l’Arzignano che su veloce azione di rimessa con Fraccaroli centra il palo esterno con il portiere fuori causa.
Però come spesso capita in questo “strano” sport in due minuti e mezzo tutto viene ribaltato in quanto il Chiuppano, con inserimento del portiere di movimento, raggiunge il pareggio dopo che il difensore ultimo arzignanese perde banalmente palla regalandola agli avversari (17,30^); a onor del vero la formazione biancorossa avrebbe l’occasione subito di riportarsi in vantaggio trenta secondi dopo ma Gennarelli su tiro libero calciando addosso al portiere fallisce il gol del sorpasso. Come spesso capita nel calcio rete sbagliata rete presa il Chiuppano va in vantaggio su calcio di punizione al 19,42^ provocata dall’estremo Gonella con una sciagurata ed inutile plateale uscita. Da non credere!!
Ranieri tenta nei scarsi venti secondi che restano con il portiere di movimento di almeno raggiungere uno stretto pareggio ma ormai con idee annebbiate e fatica che si fa sentire perde palla e il Chiuppano porta a quattro il bottino delle reti allo suono della sirena (20^).
Incredibile una vittoria gettata al vento dai ragazzi dell’Arzignano causata purtroppo da qualche grave sbavatura di alcuni suoi componenti.

CARRE CHIUPPANO-ARZIGNANO 4-2
Chiuppano: Ballardin, Borriero, Masi, Azizi, Filippin, Boulahjar, Sartori M., Sartori F.; Zerbo, Ninic, Brusaterra, Fritsch. All. Resner Thiago
Arzignano: Stepic, Cattani, Bertinato, Tumiatti, Fraccaroli, Pizarro, Zarantonello, Gennarelli, Boschetto, Lovato, Gonella. All. Ranieri Pablo

Leave a Reply