Una grande 19 sfiora il colpo col Cornedo!

Un buon pari per chiudere nel migliore dei modi il girone di andata con l’under 19 biancorossa che ha fermato i cugini del Cornedo con una grande prestazione mettendo costantemente in difficoltà gli avversari più quotati e solo l’arbitraggio alquanto incerto e un paio di clamorose palle gol sciupate non regalano al team di mister Ranieri una vittoria meritata.
Ranieri prima della partita catechizza uno ad uno i suoi spiegando e rispiegando ciò che in settimana hanno provato, parla e carica singolarmente ogni giocatore e sul terreno di gioco l’Arzignano risponde subito bene mettendosi a comandare nettamente il gioco, esercitando una pressione costante nei confronti degli avversari anche se non crea pericoli molto seri al portiere ospite. Ne approfitta invece il Cornedo che al 3′ dopo aver recuperato un pallone a centrocampo con un tiro non del tutto irresistibile batte l’estremo arzignanese per l’1 a 0 ospite. L’Arzignano non ci sta e appena tre minuti dopo, con il neo arrivato e appena subentrato in partita Pizarro trova il giusto pareggio con un gran bolide al quale nulla può il portiere del Cornedo. L’Arzignano sulle ali dell’entusiasmo e dimostrando una buona verve di tutti i suoi elementi si porta ancora avanti tenendo sempre in apprensione la coriacea e spigolosa difesa ospite, ma come un fulmine a ciel sereno il Cornedo si trova in vantaggio per due a uno allo scadere del primo tempo approfittando di un errato disimpegno della difesa arzignanese. Prima di andare al riposo il quintetto di casa con un’azione volante tra Boschetto e Pizarro avrebbe l’occasionissima per pareggiare ma sulla botta a colpo sicuro del numero 10 biancorosso il portiere ospite si supera negando così di fatto la gioia del gol all’Arzignano.
Nello spogliatoio mister Ranieri predica tranquillità ed incoraggia i propri ragazzi così al rientro si vede ancora un ottimo Arzignano che raggiunge il meritato pareggio al 5′ con un vero capolavoro di Zarantonello che merita tutta la cronaca per la bellissima esecuzione: Singh con un lancio a scavalcare il centrocampo avversario, innesca il compagno il quale in corsa e con un avversario di fianco si lascia passare la palla sopra la testa e prima che la stessa tocchi terra al volo con un destro imprendibile all’incrocio dei pali porta gli arzignanesi al pareggio. L’Arzignano ci crede e al 10′ firma il sorpasso ancora con Pizarro che ottimamente servito su calcio d’angolo da Boschetto con un tiro di precisione buca la difesa ospite portando il risultato sul tre a due. A quel punto il Cornedo scosso da una possibile sconfitta alquanto imprevista comincia a premere per cercare almeno il pareggio e ci riesce al 15′ con una bella azione fatta in gran velocità che non lascia scampo al portiere biancorosso. Ranieri chiama il time out e scuote ancora i suoi che lo ripagano confezionando il secondo sorpasso al 17′ con il nuovo arrivato Pizarro che è lesto con un dribbling secco e con un tiro sotto la traversa a firmare la sua tripletta personale. Sul 4 a 3 a due minuti dalla fine sembra fatta per la squadra di casa ma il calcio a 5 è uno sport imprevedibile ed il Cornedo ad un minuto dalla fine su un discutibilissimo e dubbioso tiro libero raggiunge il pareggio ma perde il proprio capitano per espulsione il quale dopo aver segnato va verso il portiere Gonella e lo colpisce con un leggero buffetto al mento che non sfugge all’arbitro. Spiace che un gesto così gratuito abbia dato inizio ad un finale, proseguito nel tunnel degli spogliatoi, alquanto arroventato con spintoni da una parte e dall’altra che l’arbitro fatica a tenere in pugno. Dopo il pareggio con l’uomo in più l’Arzignano ci prova ancora ma purtroppo prima con Tumiatti e poi con Pizarro, con una occasione colossale, non porta a cinque il bottino delle reti che avrebbe così permesso una giusta e meritata vittoria. Rimane un po’ di delusione a fine partita per questa vittoria sfumata ingiustamente se vogliamo, ma lo spirito e le geometrie in campo sono gli ingredienti giusti per un buon girone di ritorno. Ora pausa natalizia per riprendere a gennaio con un altro derby contro il Carrè Chiuppano.

Leave a Reply