Coppa Veneto: juniores fine della corsa, allievi in semifinale!

Juniores fuori dalla Coppa Veneto. Questo è stato il verdetto del campo dopo la partita giocata Sabato 20 sul terreno amico del Palatezze. L’impresa, causa anche più di un’assenza dei giocatori, era difficile già prima della partita che doveva essere vinta con almeno tre gol di scarto dopo che sabato 13 il Chiuppano in maniera inattesa era andato ad imporsi (5 a 2) sullo Sporting Altamarca.
Mister Ranieri prima della partita carica la sua formazione e i ragazzi partono a tutta costringendo sulla difensiva gli avversari, ma dopo un salvataggio clamoroso sulla linea in extremis di Boschetto, gli ospiti su azione di contropiede complice una disattenzione colossale del nostro team passano immeritatamente ed inaspettatamente in vantaggio. L’Arzignano a quel punto capisce che la gara sarà di sofferenza ma continua ad attaccare e a sciupare gol clamorosi per rimettere in carreggiata la partita, ci riesce al 20′ Gennarelli che con un preciso tiro a fil di palo batte il portiere avversario e porta il risultato sull’1 a 1. I nostri ragazzi continuano ad attaccare ma ancora una volta in contropiede i trevigiani passano in vantaggio. Si chiude il tempo con una ammonizione a Gennarelli totalmente inesistente che verrà di seguito a pesare nel corso della partita.
Inizio di ripresa con il consueto cambio di portieri Gonella per Stepic. Dopo tre minuti il quintetto biancorosso trova con un tocco ravvicinato di Mizane il gol del pareggio, ma la gioia dura pochi minuti in quanto ancora una volta regaliamo il terzo gol e lì praticamente finisce il sogno del passaggio del turno con gran festa degli amici del Chiuppano. Boschetto al 15′ su schema di calcio di punizione porta il punteggio sul tre a tre e almeno l’Arzignano tenta di vincere per il prestigio la partita ma l’arbitro letteralmente si inventa un rigore, confermando la sua giornata difficile, e lo Sporting implacabile si porta in vantaggio.
Mister Ranieri, che per gran parte dell’incontro ha utilizzato e bene il portiere di movimento, fa giocare tutti gli effettivi e il nuovo entrato Saralijn porta ancora una volta il team arzignanese sul quattro pari dopo che ancora una volta fra parate ed errori commessi è stato sbagliato l’impossibile.
L’Arzignano tenta di portare a casa almeno i tre punti, nel frattempo l’arbitro espelle Gennarelli per doppia ammonizione (anche questa errata) la partita e gli animi si accendono ma lo Sporting si porta sul 5 a 4 in maniera definitiva dopo che la nostra formazione era totalmente riversata in avanti per cercare il gol. Esce l’Arzignano, passa la sorpresa Chiuppano, forse quella meno accreditata alla vigilia, con tanto rammarico in quanto nelle due partite disputate la nostra squadra ha dimostrato alcune amnesie difensive sì ma anche tanto gioco e soprattutto tante occasioni da gol gettate; probabilmente se il rigore fallito a Chiuppano fosse entrato in rete saremo a raccontare un’altra storia.
Termina così la stagione la nostra juniores che tirando le somme ha dato del suo meglio centrando un buon 4° posto in campionato e mettendo in mostra dei giovani per il futuro che lasciano ben sperare. Quello su cui la conduzione tecnica del prossimo anno dovrà lavorare è senz’altro quello di essere più freddi sotto porta triste motivo di tutta la stagione. Vanno fatti comunque i complimenti a mister Ranieri al suo vice Trattenero e a tutti i ragazzi per la disponibilità, per la serietà e per la dedizione mostrata durante tutto il corso dell’anno creando un clima all’interno dello spogliatoio seppur con qualche rarissima eccezione di unità e armonia.

Domenica mattina la nostra formazione allievi a suon di gol a Quarto d’Altino contro l’Annia Serenissima, ha invece centrato l’ingresso alle semifinali della Coppa Veneto con 13 sigilli all’attivo. Motivo di orgoglio e soddisfazione per la nostra società.

Leave a Reply