Il bomber tra Orte e Fratelli Bari

Vittoria pesante ed importante quella conquistata dall’Arzignano, a Terni battuto l’Orte con un bel 6 a 3 dopo una partita maschia a tratti nervosa che i biancorossi hanno saputo domare con astuzia ed intelligenza. Unica nota stonata il rosso per doppio giallo a bomber Amoroso che sarà costretto a saltare la sfida interna di domani contro la matricola Fratelli Bari Reggio Emilia. Stare in tribuna per il lupo biancorosso non è mai facile, lui che ogni sabato scalpita anche in panchina per andare in campo e gonfiare la rete, ma nonostante il nervoso per un secondo giallo assurdo spingerà i compagni dalla tribuna. “Ancora non mi va giù quel secondo giallo – spiega Amoroso – quando mi ha mostrato il rosso il giocatore a terra che aveva subito il fallo mi ha perfino chiesto scusa. Peccato perchè saltare una partita non fa mai piacere, specie se si gioca in casa davanti al nostro pubblico ma sono sicuro che i ragazzi daranno il massimo anche per me. Poi cercherò di rifarmi già dal prossimo turno quando tornerò a disposizione”.
Partita dura ad Orte e tre punti pesanti messi in saccoccia.
“Una vittoria importantissima contro un avversario tosto e difficile da affrontare, ma noi stiamo attraversando un ottimo periodo sia dal punto fisico che dal punto di vista del gioco. Siamo un gruppo affiatato e con tanta voglia di migliorarci gara dopo gara, bisogna continuare su questa strada e vincere più partite possibili per mettere al sicuro come primo obiettivo il pass per la final eight di Coppa Italia, kermesse da cui l’Arzignano manca da troppi anni”.
Sabato match col Fratelli Bari, vittoria in tasca?
“Mai dire di avere i punti in tasca, sarebbe il primo passo verso una sconfitta. Questo torneo è ricco di pericoli ed insidie, non puoi fidarti della prima della classe ma guai a sottovalutare chi sta dietro e cerca punti per migliorare una classifica difficile. Sabato hanno stravinto contro il Ciampino e questo deve suonare come campanello d’allarme perchè i laziali sono una squadra ostica da battere. Noi però dobbiamo pensare a noi stessi e a fare il nostro gioco, attenti in difesa e cinici in attacco come abbiamo fatto nelle ultime gare, sfruttare tutte le armi in nostri possesso per regalare ai nostri tifosi un’altra gioia da tre punti”.
A parte Amoroso mister Stefani ha la rosa al completo a disposizione, come sempre però dovrà decidere un nome da mandare in tribuna tra gli spagnoli Canto e Javaloy, il portoghese Major e il brasiliano Santana. Scelta sempre difficile perchè tutti si stanno ben comportando in campo durante la settimana, scelta che comunque conferma la buona qualità del roster biancorosso. Sicurezza invece tra i pali con Urbani ad alzare ancora il muro con capitan Marcio che nonostante i 49 anni suonati corre e segna come fosse un ragazzino. Garanzie da primato.

Leave a Reply