Insidia Orte sulla strada dell’Arzignano

Trasferta insidiosa per l’Arzignano che macina chilometri verso Terni dove domani pomeriggio alle 15.00 sarà ospite della B&A Sport Orte. Biancorossi intenti a continuare la striscia positiva di sei risultati utili consecutivi con le cinque vittorie e l’ottimo pareggio di Prato che hanno consolidato l’attuale secondo posto a due lunghezze di distanza dalla capolista solitaria PesaroFano. A Terni però sarà sfida delicata e molto difficile contro una formazione che cercherà in tutti i modi i tre punti per agganciare in classificia proprio i biancorossi avanti di tre lunghezze rispetto all’Orte. Mister Stefani subito dopo il successo con l’Aosta ha fissato il mirino sull’Orte, squadra difficile da affrontare che darà filo da torcere: “Squadra tosta che cercherà il riscatto dopo la sconfitta col PesaroFano – spiega il tecnico dei biancorossi – dovremmo stare molto attenti perchè non concederanno nulla ma al tempo stesso da parte nostra fare il gioco che sappiamo fare cercando di metterli in difficoltà. Questo gruppo sta crescendo molto e il lavoro che facciamo in settimana sta dando i suoi frutti, dobbiamo cercare di continuare su questa strada”. Rientra a disposizione Major dopo la squalifica, per il resto formazione al gran completo e in buona forma con Stefani che torna ad avere l’enigma tribuna per uno tra i due spagnoli, Santana e lo stesso Major. Dubbio che difficilmente svelerà non prima del riscaldamento pre gara di domani pomeriggio per tenere tutti sulle spine e tenere alta la concentrazione pre gara. Spazio assicurato anhe per i baldi giovani biancorossi che con l’Aosta hanno avuto occasione di macinare minuti in campo per consolidare le proprie esperienze, per Rosa, Negro e Houenou chiamata sempre pronta e testa dritta verso il rettangolo di gioco.
Quella di fronte domani sarà un Orte tutt’altro che temeraria, desiderosa di fermare la corsa dei biancorossi per cancellare anche il black out di Pesaro di sabato scorso. Orte che arriva al big match con l’Arzignano con 14 punti all’attivo, frutto delle quattro vittorie e dei due pareggi. In casa due vittorie con Fratelli Bari ed Aosta e il pari del debutto col Merano. Numeri importanti in fase realizzativa con all’attivo 38 gol fino ad oggi, non benissimo invece nelle retrovie con già 34 gol subiti nelle primo otto giornate, poco più di 4 a partita. Sulla panchina umbra siede mister Di Vittorio, in campo tra i player più rappresentativi ci sono l’ex Menegatti Metalli Alves Batata che guida il pacchetto difensivo e l’esperto portiere Weber che vanta un ottimo passato nella massima serie. Da tenere sotto osservazione anche Lanzotti, Santos e Varela.

Leave a Reply